Andrea Diana

Andrea Diana, nuovo coach della Trapani Shark, aggiunge una tappa ad una carriera già ricca di esperienze e successi. Sposato con due figli, essendo nato a Livorno il 16 febbraio 1975, ha da poco compiuto 49 anni.

Da sempre legato al mondo del basket, ha giocato da playmaker, arrivando fino alla serie B dilettanti. All’età di 30 anni ha presto scelto di dedicare le sue energie alla carriera da allenatore.

Già nel 1998, la prima soddisfazione, con la vittoria del titolo italiano nella categoria Allievi, come “secondo” di Luca Bechi alla Pallacanestro Livorno. La destinazione successiva è un’altra società labronica, la Don Bosco Livorno, in cui lavora fra il 2000 e il 2008, ricoprendo sia il ruolo di headcoach che di assistente. Nel frattempo, nel 2007, viene scelto come primo allenatore della selezione toscana maschile al Trofeo delle Regioni. Un ruolo che lo introduce alla collaborazione col Settore Squadre Nazionali e lo proietta ad essere assistente di Antonio Bocchino ai raduni under 16 del 2008/2009. Proprio nel 2009, un altro step importante: Sandro Dell’Agnello lo chiama come suo assistente a Livorno (A2). L’anno successivo, la sua formazione si arricchisce della permanenza alla “4 Torri”, club ferrarese specializzato nella cura del settore giovanile, sotto l’egida di un grande maestro di basket come Mario De Sisti.

Il suo legame con Sandro Dell’Agnello è forte. Tanto che torna ad essere il suo assistente a Brescia (Legadue) nel 2011. Un’annata eccellente, dato che la formazione lombarda, da neopromossa, conquista i playoff. La stima conquistata del club e dell’intero ambiente gli fanno guadagnare la conferma per la stagione seguente: questa volta, a fianco del capo-allenatore Alberto Martellossi.

Il suo percorso trova naturale approdo con la promozione al ruolo di Capo-Allenatore di Brescia nel 2014-2015. Al suo esordio da head-coach, conduce la squadra alla semifinale playoff.

Il 2015/2016 sancisce uno dei punti più alti del suo cammino professionale: è, infatti, nominato allenatore della Squadra Est all’All Star Game di LegaDue. Sempre sulla panchina di Brescia, poi, ottiene la storica promozione in Serie A.
Nella prima stagione in Serie A conquista una semifinale di Coppa Italia raggiungendo poi l’obbiettivo della salvezza.

Nella stagione 2017-18 raggiunge la semifinale play-off e la finale di Coppa Italia. L’anno successivo è ancora alla guida di Brescia, con la quale disputa il massimo campionato e affronta per la prima volta l’Eurocup. Nel maggio 2019, interrompe il rapporto con la società lombarda dopo otto anni.

Nel dicembre dello stesso anno, sostituisce Luca Dalmonte sulla panchina della Scaligera Basket Verona (A2), e nel giugno 2020 viene confermato alla guida della società scaligera, rinnovando per un’altra stagione. Nel febbraio 2021, termina la sua avventura a Verona e nel mese di luglio successivo viene scelto come primo assistente della Virtus Bologna da Sergio Scariolo. Con il club felsineo, vince per due volte la Supercoppa italiana e una volta l’Eurocup.

Palmares
Campione d’Italia Dilettanti: Brescia 2015-2016
Supercoppa italiana: 2 Virtus Bologna: 2021-2022
Eurocup: 1Virtus Bologna: 2021

Individuale
Miglior Allenatore LNP mese di Dicembre 2014
Miglior Allenatore LNP mese di Gennaio 2015
Miglior Allenatore LNP mese di Novembre 2015
Eurobasket.com All-Italian Serie A2 Coach of the Year 2015/2016
Vittoria campionato A2 LNP 2015/2016
Premio Reverberi Oscar del Basket: Miglior Allenatore serie A 2017/2018

Fabrizio Pugliatti
Guardia/Ala
Dario Gentile
Segretario Generale
Marco Madau
Primo Fisioterapista
Yancarlos Rodriguez
Playmaker
Chris Horton
Centro